Vago in questa città usa e getta
che consuma e brucia a dismisura
I miei, lo so, sono ormai solo
pensieri al macero

cumuli
di materia ancora buona
che stasera in discarica
si chiederà se davvero tutto sia già finito

amori
occasionali che oggi ci amiamo
ma domani non sai neppure
come mi chiamo

tiramisù
a fine gara senza più sapore
impacchettati come doni d’oriente
tra quattro strati di plastica e cartone

amici
che non senti ormai da tempo
non sai nemmeno perchè
basta poco a distrarsi

domani a salbertrand
ci sarà il sole
a colorare
questo precario senso di vuoto

cumuli.JPG