adattarsi a forme melliflue
che con rigore si stendono
tra i panni stesi al vento

ti seguo con lo sguardo tra le pieghe
delle lenzuola consunte
ma non ci sei già più

nel fumo volubile della notte
hai dimenticato di dirmi
che domani non verrai

Si continua a fluire
e io non ho mai davvero
saputo il tuo nome