dino-campanaEstratto da una prosa dei Canti Orfici di Dino Campana, un frammento di atmosfera estiva, sospesa e indefinita, atemporale nella sua perfezione.

Selected from Dino Campana’s Canti Orfici , a fragment of summer atmosphere, suspended and undefined, timeless in its perfection.

 


 

“A l’antica piazza dei tornei salgono strade e strade e nell’aria pura si prevede sotto il cielo il mare. L’aria pura è appena segnata di nubi leggere. L’aria è rosa. Un antico crepuscolo ha tinto la piazza e le sue mura. E dura sotto il cielo che dura, estate rosea di più rosea estate. […]”

In the ancient square of the tournaments, streets and streets climb and in pure air you can expect the sea under the sky. The pure air is just marked with light clouds. The air is pink. An ancient twilight dyed the square and its walls. And under the sky that lasts, rosy summer of rosier summer lasts.

(traduzione di R. Ricceri)